20 giugno 2012

Naginata


Naginata è una arma che ha l'elsa lunga e la lama a punta più curvata rispetto alle katana normali.
L'immagine sopra è un ukiyoe di Utagawa Yoshifuji (1828 - 1887). E' descritto l'incontro di Musashibo Benkei e Ushiwakamaru, cioè Minamotono Yoshitsune (1159 - 1189) ancora da ragazzino.


Questa sotto è una parte di Heiji Monogatari Emaki disegnata nel tredicesimo secolo. Si vede una naginata tenuta da un samurai.



Invece questa è una parte di Mouko Shuurai Ekotoba, che descrive l'invasione dei mongoli del tredicesimo secolo. Mouko significa mongoli. Shuurai è invasione. Ekotoba è "disegno" e "parole", che significa racconta la storia con i disegni. Si vede che il terzo uomo da sinistra ha una naginata.  



L'arma è stata sostituita da lancia e katana, a causa del cambiamento del modo di combattere.
Nel periodo Edo è diventata un'arma per allenarsi come una arte marziale sopratutto per le donne.


L'immagine sopra è di Ishi, una dei personaggi nello spettacolo sui quarantasette ronin, la moglie di Oboshi Yoshio. (Oboshi Yoshio intende Oishi Yoshio, la moglie in realtà è Iwa, non Ishi, perché non era permesso descrivere la storia delle persone vere.)
E' un ukiyoe disegnato da Utagawa Kuniyoshi nel 1848.


Ogni anno c'è la gara per decidere la campionessa di naginata. 

Il 56 esimo campionato giapponese di "naginata" del 2011



Ovviamente si possono allenare anche gli uomini, sopratutto nelle arti marziali antiche certe scuole la praticano.

Lana

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento