06 maggio 2008

Gintama : 23° puntata

Finalmente è arrivato Sakamoto Tatsuma (坂本馬) in Gintama!
Questo personaggio è riferito a Sakamoto Ryooma (坂本馬1836-1867). Sia che ha lo stesso significato, un drago.
Allora oggi vi racconto il vero Sakamoto, forse uno dei personaggi che più rispetto della storia giapponese.

Ryooma è nato in Pese Tosa, l'attuale prefettura Koochi, come figlio di casa di samurai di basso livello. Quando aveva 26 anni, ha lasciato il suo paese. Ciò significa che è uscito dalla protezione del suo Daimyo, e che è diventato Roonin. E' tornato alla scuola di kenjutsu, cioè della tecnica di katana, Hokushin Ittoo-ryu (北辰一刀流) dove aveva imparato da bambino a Tokyo. Ha conosciuto Katsu Kaishuu (勝海舟1823-1899), un funzionario dello shogunato, ed ha aiutato Katsu per fondare un istituto per marinai a Kobe (神戸).
In quel momento, dopo l'arrivo delle navi americane (non Amanto..), c'erano movimenti contro gli stranieri, ma sopratutto contro il governo Tokugawa che ormai mostrava la sua incapacità. I paesi più radicali erano Chooshuu (長州, l'attuale prefettura Yamaguchi 山口) e Satsuma (薩摩,l'attuale Kagoshima 鹿児島). Ma questi due si odiavano. Ryooma ha fatto ogni sforzo per farli alleare, convincendoli dell'importanza della collaborazione per il futuro del Giappone, non per i loro paesi locali. Visto che i due non volevano allearsi, Sakamoto ha fatto da intermediario come venditore di merci che servivano ai due paesi. Sakamoto aveva fondato l'azienda commerciale e militare navale privata, che si chiama Kaientai (海援隊) a Nagasaki. Tramite Kaientai Sakamoto offriva le merci che servivano ai due paesi, per legarli da interessi. Così alla fine ha potuto creare la Coalizione di Satsuma-Chooshuu (薩長連合) nel 1866. Il rappresentante della parte Choshuu era Katsura Kogoroo (桂小五郎1833-1877).
Nell'anno dopo, è stata fatta La Restituzione del Dominio* dal 15° shogun Tokugawa Yoshinobu 徳川慶喜 all'imperatore. Questa è stata programmata da Sakamoto.

*I shogun erano delegati dall'Imperatore. La Corte non era dominante ma né opposta contro i shogun.

 
Sakamoto Tatsuma e Sakamoto Ryooma.

 
La ragazza Mutsu in Gintama e Mutsu vero.
La braccio destra di Sakamoto in Kaientai era Mutsu Munemitsu (陸奥宗光, 1844-1897), il Ministro dell'Estero successivo nel Governo nuovo.

Purtroppo non era comoda l'esistenza di Sakamoto per certi poteri. (Dicono che Sakamoto aveva intenzione di fare partecipare l'ultimo shogun al governo nuovo, perché la Corte non era capace di governare il paese come mille anni fa.) Dopo un mese della Restituzione Sakamoto è stato assassinato a Kyoto. Ancora non è chiaro chi l'ha fatto. Una voce dice Shinsengumi, una dice l'altra organizzazione dello shogunato, un'altra voce invece insiste Satsuma, un'altra dice che è stato programmato da Tosa, il paese natale di Sakamoto. 

 
La tomba di Sakamoto si trova in Kyoto Ryozen Gokoku Jinja. A sinistra l'ingresso, a destra la tomba.

A Sakamoto non interessava di essere un membro del nuovo governo. Il suo sogno era girare il mondo con sua nave e fare un commercio internazionale.
Insomma non ce l'ha fatta a realizzare il sogno, ma un contabile della sua flotta, Iwasaki Yataro 岩崎弥太郎, dopo ha fondato l'azienda Mitsubishi.


Il dirottatore della nave spaziale in Gintama.
Si legge "Moeru Tookon" in origine 燃える闘魂, il sopranome di Antonio Inoki. Significa "l'anima combattente che si brucia". Nell'anime viene usato l'altro carattere 萌, in questo caso Moe (萌え) è il termine degli otaku, la sensazione o la passione verso i loro idoli.

by Lana

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento