12 marzo 2009

Corso di giapponese : 16° puntata

Nella14° puntata, (corso di giapponese: Azione di dare) ho spiegato che se qualcuno dà qualcosa a "me", non vanno usati i verbi ageru / sashiageru / yaru .
Per esempio, non si dice : Mario wa "watashi" ni hon o ageru / sashiageru / yaru.
Come si dice allora?


La direzione dell'oggetto : soggetto della frase →→→→ io (watashi)


1. Chi meno familiare (o superiore) dà a me (quindi parlante) qualcosa :  il verbo è "kudasaru"
2. Chi con stesso livello di me (parlante) dà a me qualcosa :  "kureru"
3. Chi familiare e inferiore con me (parlante) dà a me qualcosa : "kureru"

Esempi :

1. Sensei wa watashi ni hon o kudasaru.

Il maestro mi dà un libro.
2. Kaori wa watashi ni hon o kureru.
Kaori mi dà un libro.
3. Otooto wa watashi ni gunpla o kureru.
Mio fratello mi dà un gunpla.

Il ricevitore è sempre "watashi" quindi "io" o anche spesso qualcuno che è considerato di appartenere al gruppo di chi parla.

Sensei wa otooto ni 
hon o kudasaru.
Il professore dà un libro al mio fratello.
Okyaku wa doryo no Mario ni 
cd o kureru.
Il nostro cliente dà un cd al mio collega.


Amuro, sono booshi wa nanda?
Amuro, cosa è quel cappello?


 Matilda-san ga kudasatta.
Me l'ha regalato Matilda-san.

Sayla-san, sono tebukuro wa anatano ?
Sayla-san, quei guanti sono tuoi?


Ani ga kuretano.

Me li ha dati mio fratello.




Lana

8 commenti:

  1. ciao io sono italo giapponese e il sitoè bellissimo complimenti !!!!!!!!!!
    un giorno, se potete, mettete una sezione sui poketto-monsuta?

    RispondiElimina
  2. Ho giusto in programma un viaggio in Giappone la prossima estate, anche perchè sono tre anni che desidero visitarlo. Le vostre lezioni sono proprio quello che mi servono! Complimenti, il blog è magnifico! ^^

    RispondiElimina
  3. Ciao, non sapevo dove scriverlo e lo metto qui. Vorrei sapere cosa significa

    "Shojo no Fuan" e come si scrive nei caratteri giapponesi.

    Ho trovato online questo dizionario

    http://linear.mv.com/cgi-bin/j-e/dict

    Da quello che ho capito traduce pure usando i caratteri latini ma questa frase non l'ha capita :P Forse traduce solo parola per parola?

    Grazie

    RispondiElimina
  4. Rita san,

    Senza sapere come si scrive in ideogrammi giusti, è quasi impossibile trovare il significato.
    Quindi ti dico la possibilità del significato e come si scrive.

    “Shojo” è forse 少女, しょうじょ, questo caso il significato è ragazzina.
    In romani si scrive il primo “o” con circonflesso o macron per indicare che la pronuncia di “sho” è lunga. Con la mia tastiera no posso scriverlo, ma spesso si vede scritto “shojo” come shoojo.
    Potrebbe essere 処女, しょじょ, se scrive in romani esattamente “shojo”, in questo caso il significato è vergine.

    “No” è “di” in italiano, più o meno.
    “Fuan” è probabilmente ふあん, 不安. Non mi viene in mente l’altra possibilità. Significa angoscia.

    Quello che posso immaginare sono due possibilità.

    Shoojo no fuan 少女の不安, l’angoscia di ragazzina, o ragazzine, o della ragazza, o delle ragazze. 
    Shojo no fuan 処女の不安, l’angoscia di vergine, o di vergini, o della vergine, o delle vergini.

    Se vuoi sapere quale è il significato giusto, ti servono le altre informazioni su queste parole.

    Lana

    RispondiElimina
  5. Grazie della risposta. La frase è presa dal titolo di una canzone della colonna sonora del film animato "La ragazza che saltava nel tempo" di più non saprei dirvi.

    Come mai senza ideogrammi non si capisce? Ci sono tante parole omofone? In italiano ce ne sono alcune scritte uguali ma di significato diverso: ad esempio ancora (quella della nave) o ancora (l'avverbio) però si accentano diversamente (àncora e ancòra).
    Mi incuriosisce anche conoscere il motivo per cui sembra che da quella frase scritta in caratteri latini non riusciate a capire neanche se il soggetto sia singolare o plurale: sia ragazza che ragazze si dice sempre shojo?

    Grazie mille! Il vostro è un blog molto interessante e a me piacciono molto le lingue straniere.

    RispondiElimina
  6. ma posso chiedere cosa significa ippatsu? .-.

    RispondiElimina
  7. molto chiaro e semplice, complimenti!
    avrei una domanda: non è che avete un feed rss col quale poter seguire questo blog?
    -takkun-

    RispondiElimina
  8. takkun,

    il feed è questo:
    http://grandebanzai.blogspot.com/feeds/posts/default

    Lana

    RispondiElimina