05 gennaio 2011

I manifesti antincendio

Questi sono i manifesti per evitare gli incendi, disegnati da Tezuka Osamu.
Sono stati esibiti nel 1979 in Keio, un grande magazzino accanto alla stazione di Shinjuku.

Black Jack

Astro Boy (in giapponese Tetsuwan Atom)

Goku

Pinoko, l'assistente di Black Jack
Merumo-chan

Dr. Ochanomizu?

Sharaku Hosuke, con il cerotto 
Boh...

Unico
Boh...

Ribon no Kishi

Hi no Tori

Leo

le immagini sono da:

Durante l'inverno, la parte del Giappone che si affaccia sull'Oceano Pacifico è molto secco, per esempio Tokyo, per cui bisogna stare attenti agli incendi.
Secondo la statistica del 2009, c'erano 5.601 incendi in Tokyo. Di cui 3.493 casi sono gli incendi degli edifici. Tra i 3.493, gli edifici per l'abitazione erano 2.099. I morti erano 87, di cui più della metà erano anziani.
fonte: 
il sito del Dipartimento di fuoco http://www.tfd.metro.tokyo.jp/index.html

In ogni zona di tutti i paesi del Giappone vengono organizzati i gruppi "shooboodan"消防団, che significa truppe per l'antincendio. Rispetto ai pompieri professionisti che sono impiegati del comune, che sono pronti ad affrontare i pericoli, i shooboodan sono membri volontari che hanno un altro mestiere. Quando succedono gli incendi provano a non farli diffondere, guidano gli abitanti e anche ogni tanto li educano.

Sopratutto di sera dell'inverno girano la città, suonando i hyoshigi (hyoshighi), dicendo "Hi no Yojin!", cioè "State attenti al fuoco".

Gli uomini che girano nelle zone abitate.
La persona a destra è con hyoshigi.    

Hyoshigi è questo.

Battondo i due pezzi di legno, si produce un suono secco. Si usa nel teatro kabuki, per il sumo e anche nelle feste tradizionali.

08/01/2011 scritto:
Grazie a coloro che hanno indicato i personaggi che non conoscevo. Ho aggiunto i loro nomi.  

Lana

5 commenti:

  1. L'immagine prima di Ribon no kishi è Unico, il piccolo unicorno: non lo conoscevi Lana? Il film dell'81 l'han trasmesso anche in Italia secoli fa sulla Rai, prova a cercarlo anche se è difficile da trovare.

    RispondiElimina
  2. IL Leone Bianco, un vecchio cartone trasmesso anche in Italia

    RispondiElimina
  3. Salve Lamù e Lana, leggo da tempo il vostro blog e lo trovo fantastico!
    Per questo motivo l'ho inserito tra i 12 scelti per il premio Sunshine Award!

    Ti prego di leggere le regole ed il post in cui ti ho premiato:

    http://animerebirth.blogspot.com/2011/01/award-sunshine.html

    Congratulazioni e continuate così! ^^

    (non sapevo bene come contattarvi se non tramite commento)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. Quello con il cerotto in testa e Sharaku dell'opera "Mitsume ga tooru" (三つ目がとおる), amico di Pinoko. Mai arrivato da noi è un ragazzino con un terzo occhio sulla fronte, è dotato di super poteri.

    RispondiElimina