13 maggio 2012

I loghi delle automobili giapponesi



L'immagine sopra è l'andamento del logo di Mazda, la produttrice di automobili di Hiroshima.
All'inizio era solo il nome della marca, mentre il nome dell'azienda si chiamava Tōyō Kōgyō. 
Negli anni ottanta hanno cambiato il nome dell'azienda come la marca, Mazda. Ma i giapponesi pronunciano sia la marca che il nome dell'azienda, "Matsuda", perché sanno che deriva dal cognome del fondatore, Matsuda Jujirō. 
Nonostante ciò, la marca è "Mazda" anziché di Matsuda, perché l'hanno preso dal Dio della religione zoroastriana Ahura Mazda. 
Quando il fondatore iniziò a produrre le automobili con tre ruote negli anni trenta, lo nominava MAZDA. 

E' il produttore minore nel mercato delle automobili in Giappone, ma ha contribuito molto per la rinascita della città di Hiroshima dopo la seconda guerra mondiale. La squadra di baseball Hiroshima Carp è stata fondata per rianimare la città distrutta. La squadra veniva sponsorizzata dall'azienda delle automobili.   


Questo è il logo di Honda. Si usa sulle automobili. Il nome dell'azienda è il cognome del fondatore, Honda Sōichirō.  


Mentre sulle moto si vede questo, con una ala.


Dicono che il logo attuale è dall'88. 



Questo è di Mitsubishi. Mitsubishi significa "tre rombi". 


Il fondatore è Iwasaki Yatarō. La famiglia Iwasaki ha lo stemma con tre rombi sovrapposti. 
Questo stemma e lo stemma del clan Ymanouchi di Tosa, il governatore del paese natale di Iwasaki sono stati uniti ed è diventato il logo. Dal logo hanno deciso il nome del gruppo di aziende. 
  



Tocca a Nissan. Nissan è il nome dell'azienda, accorciata dal nome "Nippon Sangyō". "Sangyō" significa industria. 



Una volta l'azienda Nissan aveva la marca per le automobili più economiche Datsun, che veniva pronunciato "dattosan".
Nei primi anni ottanta la marca è stata eliminata.


Ma a marzo scorso Nissan ha annunciato di produrre le macchine con la marca Datsun per i nuovi mercati. Dal 2014 verranno prodotte in Indonesia, India e Russia.

Il nuovo logo sarà questo.



La marca delle automobili di lusso di Nissan si chiama "Infinity". Il logo è così.  


Subaru, la marca delle automobili prodotte da Fuji Jūkōgyō (Fuji Heavy Industries). 
Subaru è il nome giapponese delle Pleiadi. Anticamente in Giappone venivano chiamate "mutsuraboshi", cioè i sei pianeti collegati. Nel logo ci sono le sei stelle.  




E' il logo di Suzuki, la marca e il nome dell'azienda. Il fondatore si chiama Suzuki Michio, carpentiere.



E' il logo di Isuzu.


Da sinistra a destra, è l'andamento del logo.  Il nome Isuzu è stato preso dal nome del fiume Isuzugawa che si trova vicino al tempio Ise.


Come si vede sul primissimo logo il nome esatto di Isuzu si scrive in giapponese いすゞ, non いすず. 
Questo ゞ si usa quando ripete hiragana con ". Se viene ripetuto hiragana normale,  si usa ゝ. 
Se ripeti un kanji invece, usi  々. Per esempio, 佐々木 (Sasaki, un cognome), 代々木 (Yoyogi, un quartiere di Tokyo), 人々(hitobito, gente), 我々 (wareware, noi).

L'ultimo è il logo di Toyota. 


Dal 1989 è come sopra. Prima era come sotto. Dentro di un cerchio, c'è scritto toyota in katakana トヨタ.
Ormai non si vede sulle automobili, ma si usa per distintivo degli impiegati.


Toyota è l'azienda che si trova nella città di Toyota in Aichi, ma non è che sia stato preso dal nome della città. Invece è la città che ha cambiato il suo nome antico a Toyota 1959.
Il fondatore è Toyoda Sakichi. Hanno nominato il nome dell'azienda Toyota anziché di Toyoda, perché se scrivi toyota in katakana ci vogliono otto segni. L'otto è il numero bello e porta fortuna.
Se scrivi toyoda in katakana, ci servono altri due segni, cioè  ".  
Spero che sia chiara la mia spiegazione.

Questo è il logo per le automobili di lusso di Toyota. Hanno puntato il mercato delle automobili di lusso, sapendo che l'impressione delle macchine di Toyota è : non si rompono, ma non sono di lusso.



Daihatsu è un azienda di Osaka. Inizialmente si chiamava Hatsudōki Seizō, che significa "produttore di motore". Esisteva un'altra azienda con il nome identico anche in Tokyo, quindi per distinguersi le chiamava Daihatsu e Tōhatsu accorciandole sopratutto nel mercato di borsa. Nel 1951 hanno cambiato il nome ufficialmente a Daihtsu. Dai è l'ideogramma 大 di Osaka 大阪.   


Una volta il logo di Daihatsu era con il castello di Osaka.



Lana

4 commenti:

  1. Interessanti le tue spiegazioni, arigatou!

    RispondiElimina
  2. Da appassionato sia di loghi sia di auto non posso fare altro che ringraziarti per questo magnifico post!

    RispondiElimina
  3. Amo questi post..grazie!

    RispondiElimina
  4. bravissimo tutto quello che è made in japan mi interessa

    RispondiElimina