03 novembre 2011

Pane



La ragazza canadese mangia del pane in un panificio in Fukuoka.
Nel panificio giapponese si vendono anche il pane dolce e salato.
Chi non sa leggere le etichette, a volte non saprà come sono fatti.
   


E' un peccato che non si vede bene il melon-pan.
Il melonpan è un tipico pane dolce, molto popolare in Giappone. L'immagine sopra è Shana che mangia melonpan nell'anime "Shakugan no Shana".
E' il pane coperto dalla pasta dolce come dei biscotti.

La signora cuoca, ricevendo molte richieste, ha fatto i melonpan. Spiega come farlo a casa.



E' abbastanza complicato. Non riuscirò mai a farlo.

Lana

6 commenti:

  1. Waaaa.. io adoro quella signora che cucina insieme al suo cane.. ormai guardo i suoi video solo perchè mi è simpatica senza badare alla ricetta! :p

    RispondiElimina
  2. Non ho mai mangiato il melon-pan, ma adoro il curry-pan e il choko-pan!!! Sono una delle (tante) cose che più mi mancano del Giappone!

    RispondiElimina
  3. Quando sono andata in Giappone non ho assaggiato il pane, perchè trovavo avesse un prezzo spropositato O_o... adesso ho capito che non è come il nostro pane :)! Qui il pane costa 3€ al chilo, in Giappone 1,5€ e più per un solo panino... però più che pane è un dolce :)! A tal proposito vorrei farvi una domanda: perchè in Giappone frutta e verdura costano così tanto? Ci sono stata nel 2010 e ricordo che 1 solo kiwi costava quanto 1chilo di kiwi in Italia!

    RispondiElimina
  4. Sembrano buonissimi :O Il pane dolce è sempre una meraviglia, da queste parti ci sono le trecce al burro, valgono decisamente il loro prezzo!

    RispondiElimina
  5. > Nel panificio giapponese si vendono anche il pane dolce e salato

    Mi ricordo di aver letto di una giapponese che vive a Milano e che su ordinazione prepara il pane giapponese.

    RispondiElimina
  6. Innanzitutto, lasciamo da parte quel discorso del prezzo costosissimo di un melone di 3000 o 5000 yen. Quello è non per mangiare, ma per regalare a qualcuno.

    Ho ricercato il prezzo dei kiwi, non in offerta quindi quello normale.
    Un kiwi da Nuova Zelanda costa 66 yen (0.60 euro).
    Vediamo la frutta prodotta in giappone. Una mela "Jonagold" prodotta in Aomori costa 98 yen(0.91euro).

    Comunque è costoso rispetto a quelli italiani.
    I motivi dei prezzi alti sono:

    1. costa troppo per chi interviene tra i produttori e i consumatori, praticamente se il prezzo che i consumatori pagano è 100, il 40 % è pagato ai negozi, il 10 % ai venditori all'ingrosso, il 20% è le spese incluso trasporto, solo il 30% agli agricoltori.
    2. costa troppo il prezzo del terreno. Costano anche le spese del personale.
    Non so è adatto citarlo, rispetto agli usa, dove l'agricoltura viene organizzata dalle grandi aziende,le spese personali giapponesi costano quasi il doppio.
    3. per quanto riguarda la cura e la raccolta della frutta, quasi tutti i lavori vengono fatti a mano dai contadini. Quando le raccolgono, le differenziano classificandole: superbuono, buono, normale e bocciato, uno per uno. La classificazione dipende dalla figura, la grandezza e la dolcezza, con le regole rigide e dettagliate. Se una pesca è dolce, bella ma troppo grande, va eliminata perchè non c'è lo spazio giusto nella scatola. La dolcezza, oggi, si può sapere senza tagliare e senza controllare il sugo della frutta.
    La frutta sfortunata, magari anche che hanno preso un po' di botta o hanno un neo, viene considerata bocciata, così non va mai al mercato. Questa frutta, brutta ma buona, viene consumata tra i contadini e suoi parenti o suoi amici.
    Questo lavoro di cernita fa alzare il prezzo.

    Lana

    RispondiElimina