18 gennaio 2008

K-1, Andy Hug

Ieri sera su Italia1 hanno trasmesso K-1 finale di Yokohama del 2007.
Da tanto tempo non lo guardavo. Non so chi è famoso adesso.

Lo seguivo negli anni novanta (K-1 è cominciato dal 1993), mi piaceva molto. Il mio preferito era Andy Hug. Un karate-ka svizzero e campione del K-1 nel 1996. I giapponesi lo chiamavano "il samurai con occhi azzurri".
Non aveva la statura grande (180 cm) come un occidentale. Nonostante il suo fisico i suoi combattimenti erano affascinanti : dopo aver perso, spesso aveva la rivincita sullo stesso avversario. Era tenace. La sua tecnica "kakato-otoshi" (alza una gamba in verticale e con il tallone batte la testa o una spalla dell'avversario) è mitico, bellissimo.
Viveva in Svizzera e in Giappone trascorrendo qua e là. Nel 2000 ha deciso di smettere di combattere in Svizzera. Subito dopo che è arrivato in Giappone in metà d'agosto 2000, si è ricoverato in ospedale. Il 24 Agosto 2000 è deceduto per la leucemia acuta. Aveva 35 anni. Scrivendo così mi fa ricordare quel giorno (ero in Giappone), sono commossa di nuovo...
A Kyoto si trova la sua tomba.


Raccolti dei combattimenti di Andy


Andy nella pubblicità di una azienda di Ramen con Peter Aerts e Ernest Hoost (i tutti e due sono grande campioni del K-1)

Appena ho visto il K-1 registrato da ieri, mi sono sorpresa che ancora è in gamba Peter Aerts, il rivale e amico di Andy.
押忍 (ossu) !

by Lana

37 commenti:

  1. è un mito... a mio parere è il mio atleta di arti marziali che ci sia stato xk ha vinto veramente tanto ed era troppo forte...

    RispondiElimina
  2. andy hug a mio parere è stato uno dei migliori combattenti al mondo.... mi sarebbe piaciuto vederlo combattere con ramon dekkers sarebbe stato bellissimo. e davvero un peccato che sia morto
    addio andy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ramon dekkers pesa la metà

      Elimina
  3. ANDY HUG un grande campione addio Andy

    RispondiElimina
  4. Ciao grande campione resti sempre nei nostri cuori ciao Andy

    RispondiElimina
  5. ONORE E RISPETTO AD UN GRANDE GUERRIERO,RIPOSA IN PACE ANDY

    RispondiElimina
  6. era la tecnica fatta a persona mi alleno a muay thai ma voglio imparare a fare il suo calcio xk oltre a super potente e anche spettacolare...
    ultimamente in tornei come il Pride (finito qualke anno fa) si sn visti lottatori senza tecnica come bob sap ke hanno fatto successo lo stesso... x me dovrebbero tutti essere come lui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non farai MAI il calcio volgarmente chiamato "come lui"..cmq allenati! rispetto

      Elimina
  7. Andy, per me è stato il più grande combattente che abbia mai visto. Grande tecnica, grande cuore, grande coraggio. Fonte di mia ispirazione. E' per me un onore indossare il suo stesso karategi.
    R.I.P. Shihan. OSS!
    Maurizio

    RispondiElimina
  8. sono cresciuto con il suo poster in cameretta...sicuramente il mio atleta preferito ma soprattutto il mio idolo....

    RispondiElimina
  9. Semplicemente grande!!!

    RispondiElimina
  10. Andy era un grande marzialista quello che possiamo fare per ricordarlo è dedicarci anima e corpo a quello in cui crediamo come ha fatto fino alla fine...un saluto ad uno dei più grandi maestri e uomini..riposa in pace Andy

    RispondiElimina
  11. Un grande uomo ed un grande guerriero.
    Uno dei pochi artisti marziali contemporanei che seguiva le regole del Bushido.
    Ha sempre rispettato gli avversari, non ha mai usato la violenza fuori dalle regole.
    Per questo era rispettato e amato, e lo è tuttora.
    Riposi in pace.

    RispondiElimina
  12. TECNICA IMPRESSIONANTE FISICO POTENTISSIMO, SICURAMENTE IL MIGLIOR PESO MASSIMO MAI VISTO, LA SUA PERDITA LASCIA UN ENORME VUOTO NEL MONDO MARZIALE.......

    RIPOSA IN PACE GRANDE GUERRIERO

    RispondiElimina
  13. lo guardavo nelle riviste di arti marziali,..e con lui che sono cresciuto nel mio cammino di arti marziali,..e grazie a lui che ho iniziato ad abbinare al karate il k1,...onore ad un vero guerriero.

    RispondiElimina
  14. purtroppo anche lui è caduto nella trappola degli steroidi cosa che molti non sapete, per questo ha smesso di combattere..perchè aveva la leucemia dovuto all'abuso di steroidi!! non si può avere rispetto per un mendace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'abuso dis teroidi è diffusissimo e quasi tutti gli atleti professio0nisti ne fanno uso nelle mma e anke nel k1 .... in ogni caso trea abuso di steroidi e leucemia fulminante nn c'è nessuna correlazione quindi nn dire stronzate

      Elimina
    2. come fai a saperlo, anonima accusa, tuo pensiero e giudizio temerario o dato di fatto ? ciaoo

      Elimina
    3. il rispetto va oltre il doping

      Elimina
    4. ma si rende conto della gravità di quanto ha scritto?
      "scusalo Andy, non sa quello che scrive"

      Elimina
    5. ma perchè non si firma con nome e cognome dopo avere scritto una cosa del genere?

      Elimina
  15. Come fai a dire che lui è caduto nella trappola degli steroidi?

    RispondiElimina
  16. carissime ragazze, amo il karate, stimo Andy Hug,amo il Giappone, insegno filosofia, mi interessa molto il vostro blog e il vostro pensiero, contattatemi anche in fb, uso deu profili Riccardo Fenizia, Riccardo Maria Fenizia ed ho vari blog, ciao da Riccardo e Ossu !!

    RispondiElimina
  17. al di là degli steroidi, se fosse vero, ha comunque affrontato con dignità la sua morte e credo si sia confrontato con Dio prima della morte, con la coscienza del valore della Verità, credo anche

    RispondiElimina
  18. andy.........con te se ne andato il vero spirito del k1,,,,,,,,,eri e sarai sempre il numero 1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te!

      Elimina
  19. C'è un alone di mistero che contarna la figura del più formidabile marzialista del mondo. Quando si parla di steroidi e di Andy Hug cala il silenzio. Volete sapere la mia opinione? Chi siamo noi per giudicare le sue scelte? Un tale carisma è dato dal doping? L'evoluzione di un colpo formidabile come il Kakato Otoshi ha a che fare con le "bombe"? Io penso che qualcuno di ingorante non ha la minima idea di cosa significhi gareggiare nel K1 della Golden Age, magari le stesse persone che si dopano per gareggiare a qualche garetta di provincia. Io sono contro ogni forma di doping, ed è per questo che sono triste! Perchè Andy non ne aveva bisogno, era già il migliore, e lo sarà sempre!! La leucemia acuta è il tumore del sangue e che lo si voglia o no la cruda verità è che Andy Hug è deceduto per abuso di steroidi, non ci sono fonti che lo confermano, ma questà è la verità!:-(
    Quando vivi per le arti marziali moriresti per loro. Lui ha fatto questo. La sua "moderata" statura e la sua ossatura veloce, non da super massimo, gli hanno fatto commettere l'errore di ricorrere al doping perchè non si accontentava di gareggiare tra i medi, come nei primi mondiali di Kyokushin. Detto questo per me resta il numero UNO e vi ricordo che io sono contro ogni forma di doping, ma la devozione di un fan verso il propio idolo è come l'onore: non è una cosa che va e che viene!
    OSU Mister Hug. Rimarrai sempre nel cuore di chi è rimasto incantato dal tuo spirito, dal tuo carisma, dalla tua tecnica parecchi gradini sopra a quella di tutti!!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, e auguri per il grande santo odierno, San Gennaro, anch'egli grande combattente, difese la sua fede e altri con la sua stessa vita secoli or sono, ciao ad Anonimo, contattami pure in facebook nei miei profili, Riccardo Fenizia e Riccardo Maria Fenizia

      Elimina
  20. *contorna...scusate

    RispondiElimina
  21. ciao a te Rik

    RispondiElimina
  22. Complimenti a queste ragazze per queste parole pure e questo ricordo tanto semplice quanto significativo! Kakato-OtoShiiiiiiiiiiiii...personalmente mi fa impazzire il telecronista Giapponese quando lo urla nell'incontro con Stan the Man. Quel giorno Andy vinse per Ko con un potentissimo diretto sinistro al volto che scosse la testa del povero Stan come una palla in una lavatrice, sottraendo a Stan la cintura e il titolo di campione del mondo nel Muay Thai categoria super massimi!
    Grande Andy. Osu!!!!

    RispondiElimina
  23. chiedo scusa quando Andy combatteva nei pesi medi non erano mondiali ma tornei in Europa...scusate ancora!
    P.S A chi lo accusa di essere un bugiardo o un mendace bhe...sarà uno su mille...io vedo e sento solo gente che vuole bene a Andy, anche se non lo hanno mai visto dal vivo o incontrato...Questo grazie al suo unico carisma!
    So che il tuo spirito Vive, come credevano gli abitanti di Okinawa, isola dove è nato il Karate. Lo spirito Vive nelle persone che ti stimano e ti voglione bene, in tutti i tuoi Fans!:-)

    RispondiElimina
  24. ciotoli paolo un vecchio karateka18/03/13, 17:03

    è un piacere vederlo sul ring!peccato non sia più tra noi!!onore al combattente che mi ha affascinato emozzionandomi come un ragazzo!!!

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. SCUSATE ma ritenere Andy Hug un piccoletto mi sembra esagerato! Parliamo di una statura di 1,80, e non mi sembra che possa essere ritenuto piccolo, peraltro Andy era ben strutturato fisicamente e con leve piuttosto lunghe. Se un atleta alto 1,80 lo ritenete piccolo allora che dovremmo dire di atleti alti 1,67 - 1,70? Piuttosto diciamo che Andy per la sua categoria spesso combatteva con avversari molto più alti di lui, come accadeva anche a Tyson, ma è un altro discorso, questo non vuol significare che Andy e Tyson erano dei piccoletti!! Sarebbe eccessivo.

    RispondiElimina
  27. Osu! Shihan.
    :-)
    Dany P.

    RispondiElimina